FRASSO 2019, gli artisti del riciclo
Ecco cosa si scrive di MoviNadia!
21 luglio 2019, tornano in passerella gli #ArtistidelRiciclo di SfilataFrasso. Da #Roma imperversano le immagini di una città abbrutita dai rifiuti, il dibattito sul #plasticfree è pane quotidiano. #Dolcenera ha scritto una canzone con Greenpeace Italia sui nostri mari invasi dalla plastica e i TheJackal ci insegnano come riciclare. Gli artisti di SfilataFrasso, da 7 anni, con i loro abiti fatti di materiali di scarto e rifiuti lanciano un messaggio in difesa del pianeta: #Cambiare è possibile! La moda è un pretesto, oltre gli abiti c’è molto di più. C’è la storia di oggetti usati, divenuti rifiuti e, poi, riusati, rinati perchè riciclati nel modo corretto. Ci sono arte, impegno, collaborazione e solidarietà. La PassioneSostenibile di Frasso Sabino è pronta a riaccendersi! Tu cosa aspetti? #BTHECHANGE, inizia a cambiare!
Ritorna in passerella con l’abito #FOTOGRAMMA Nadia Assogna in arte MovieNadia. Da anni Nadia porta avanti un suo progetto artistico volto a dare una seconda possibilità a oggetti e materiali di scarto realizzando abiti e accessori.Oggi, più che mai, questo progetto si sta trasformando in un dovere che tutti dovrebbero perseguire. Si è iscritta all’Accademia Moda Maiani perchè: ”Nel corso della vita è necessario reinventarsi e, anche da adulti, torna un momento da riservare allo studio e alla progettazione per rinascere con maggiore consapevolezza”. L’abito, cucito a mano con filo cerato e nastro biadesivo, è realizzato con vecchie pellicole cinematografiche,”vittime” del passaggio al digitale, strisce e scarti di tulle. I contenitori di plastica delle pellicole sono stati, invece, utilizzati per realizzare il cappello.